Ottimo inizio nei Campionati Gold GAF

È ricominciata a pieno ritmo la stagione agonistica della ginnastica artistica Pietro Micca. Domenica 10 Ottobre a Torino, finalmente davanti al pubblico, sono scese in pedana le ragazze della sezione femminile per disputare il difficile campionato individuale Gold junior e senior. In junior 1 esordio per la più piccola del gruppo, classe 2008, Alice Cozzula ha ottenuto un ottimo quarto posto gareggiando con impegno e determinazione. In junior 3 è toccato ad Arianna Bottigella e Valentina Carnini classe 2006, rispettivamente quarta ad un soffio dal podio la prima e sesta classificata la seconda. Ma le soddisfazioni per le due biellesi non sono mancate, infatti oltre a gareggiare sui quattro attrezzi, nella classifica di specialità entrambe le ginnaste sono salite sul podio. Per Arianna argento alla trave e bronzo a volteggio, per Valentina argento a parallele e bronzo alla trave.  In senior 1 Giorgia Mazzola classe 2005 si classifica 9 nella sua prima gara individuale gold al termine di un’ ottima prova. Chiude in senior 2 Valentina Palazzo (2003) in sesta posizione,  ma è nella classifica di specialità che arrivano le soddisfazioni, per Valentina un argento a parallele e un bronzo a volteggio. Sale così a sei il bottino di medaglie portate a casa dalla Pietro Micca in questa prima giornata di gare. Sorrisi soddisfatti per i risultati e per l’atteggiamento positivo delle ginnaste da parte degli allenatori Laura Martinelli e Giulio Antoniotti che hanno accompagnato le ragazze in campo gara e della responsabile tecnica Marica Giovannini.

Domenica 3 ottobre avevano fatto il loro esordio per la prima prova Regionale del Campionato a squadre Gold: Amelia Carbone, Aurora Borghetto, Viola Mantoan e Giorgia Delpiano sostenute dalla loro compagna Emma Lunghi che si sta riprendendo da un infortunio, le ” piccole” di casa Pietro Micca hanno conquistato il 2° posto nella classifica Gold 3A. A guidare la squadra in gara l’allenatrice Anna Fongaro soddisfatta per la prestazione e per la concentrazione delle atlete.

Viola, Giorgia, Aurora, Amelia e Emma