Oro per la squadra di Ginnastica Estetica della Pietro Micca

Sabato 6 marzo si è disputata la seconda prova Online del Campionato Italiano di Ginnastica Estetica. Le ragazze dell’A.P.D. Pietro Micca scendono sulla pedana virtuale del campionato con grande determinazione, dimostrando il desiderio di non lasciarsi abbattere dalle grandi difficoltà dell’anno passato fra gli innumerevoli stop determinati dall’emergenza sanitaria.

La squadra composta da Barichello Emilia, Ferraro Fogno Rachele, Rosso Carolina, Saporito Alessia, Tosetto Elisa e Turetta Mia gareggia in totale sicurezza, connettendosi tramite la piattaforma zoom dalla palestra societaria a Biella nel pomeriggio di sabato 6 marzo.

Si presentano con un programma totalmente rinnovato, un esercizio costruito sulle note di “Survivor”, un brano che calza alla perfezione sulle ragazze. Coreografia tecnicamente difficile, ma pensata per raccontare il mondo tramite i loro occhi e l’immensa determinazione nel portare avanti la loro passione, lo sport che amano, nonostante le difficoltà del periodo storico che stiamo vivendo.

Le sei ragazze emozionano le famiglie, connesse a distanza grazie alla diretta su YouTube, i loro movimenti e i loro sguardi parlano della grande forza che i nostri ragazzi stanno dimostrando in questo anno difficile.

Ottima l’esecuzione delle ragazze che dimostrano agli addetti ai lavori grandi miglioramenti rispetto alla prima prova, tenutasi il 30 gennaio sempre in modalità online.

Gareggiano nella categoria Junior (classe 2005/2006) e convincono il corpo giudicante grazie al grande lavoro di squadra e alla voglia di mettersi in gioco, lavorando in modo costante per un obiettivo comune: guadagnarsi il pass per rappresentare l’Italia alla finale internazionale della categoria Junior.

Concludono la giornata indossando l’oro nella categoria Junior.

Soddisfatte e contente le allenatrici Federica Mercandino, Elisabetta Rosso, Marta Nicolo e Irina Liovina che vedendo i costanti miglioramenti della squadra, non possono che complimentarsi con le ragazze per l’ottimo lavoro.

Brave ragazze!