La FIARC aderisce alla carta del FairPlay

Con delibera del 28/11/2020 la FIARC (Federazione Italiana Arcieri Tiro di Campagna) ha stabilito di aderire alla CARTA DEL FAIRPLAY (per approfondimenti consultare il sito del Comitato Internazionale del Fair Play) e con l’occasione di abrogare il proprio codice etico.

La decisione è stata comunicata alle associazioni con lettera del Presidente Massimo Pancani del 17/12/2020.

E’ una decisione che la Sezione Arcieri 01 Artù della Pietro Micca considera importante perché è coerente con il nostro modo di concepire lo sport e quindi riportiamo volentieri la notizia.

In sintesi la FIARC delibera di:

1. di abrogare il Codice Etico;
2. di aderire totalmente ai principi espressi dalla Carta del Fair play varata nel 1975 dal C.I.F.P. (Comitato Internazionale Fair Play), impegnandosi a promuoverne il rispetto nella misura più ampia e capillare impegnando i suoi iscritti ad attenersi ai comportamenti in essa contenuti, e nello specifico:

− Fare di ogni evento sportivo un momento di privilegio, una specie di festa, qualunque sia l’importanza della manifestazione e la difficoltà della gara;

− Conformarsi alle regole e allo spirito dell’attività sportiva praticata;

− Rispettare i propri avversari come sé stessi;

− Accettare le decisioni provenienti dai giudici sportivi, sapendo che essi hanno diritto all’errore, ma che fanno di tutto per non commetterne;

− Evitare la cattiveria e le aggressioni con atti, parole o scritti attinenti la pratica sportiva;

−  Non adoperare espedienti o inganni per ottenere un successo;

−  Restare degni nella vittoria come nella sconfitta;

−  Aiutare ognuno con la propria presenza, esperienza e comprensione

−  Portare aiuto ad ogni arciere in difficoltà;

−  Comportarsi da ambasciatori dello sport, contribuendo a far rispettare i principi.