Vittoria Siletti 1° Prova di Circuito Europeo Cadetti di spada – Budapest

Si è svolta a Budapest lo scorso fine settimana la 1° Prova di Circuito Europeo Cadetti di spada, gara riservata ai primi 20 italiani (in campo maschile e femminile) nel ranking di categoria.
Per la sezione scherma della Pietro Micca, la maglia azzurra è stata vestita da Vittoria Siletti, che ha partecipato sia alla gara a squadre sia all’individuale.
Vittoria, numero 4 del ranking italiano di categoria, ha guidato la 2° squadra azzurra, chiudendo in 12° posizione su 54 squadre partecipanti, in arrivo da tutto il mondo.
Insieme alle sue compagne Carlotta Cornalba (ISEF Torino), Vera Perini (Marchesa Torino) e Matilde Pelà (Milano scherma), hanno affrontato prima la Germania, avendo la meglio con il punteggio di 45 a 37. Per l’accesso tra le prime 16 hanno superato agevolmente la Svizzera, arrendendosi solo per l’ingresso nella top 8 alle compagne di nazionale della prima squadra (Gaia Caforio, Margherita Baratta, Carola Maccagno e Chiara De Piccoli).
“Le ragazze hanno chiuso con un ottimo 12° posto” spiega Jessica Lagna, che ha seguito le atlete a fondo pedana. “E’ stata una bella esperienza, soprattutto per la crescita di Vittoria in vista, si spera, di altre convocazioni”.
Nella gara individuale, Siletti è partita con un girone eliminatorio brillante: tutte vittorie per lei e una 12° posizione nella classifica provvisoria su 290 partecipanti.
Passata la prima eliminazione diretta di diritto, Vittoria ha affrontato per l’accesso tra le prime 64 l’Uckraina Sofya Tverdokhlib, avendo la meglio per 15 a 12.
Assalto molto complicato e ottimamente gestito, sia tatticamente sia tecnicamente invece con l’americana Amanda O’Donnell, dove Siletti ha vinto di misura per 15 a 14.
Vittoria si è arresa solo alla Svizzera Vanie Gognait, sempre con il punteggio di 15 a 14, arrestando la sua gara su una comunque ottima 17° posizione (e 3° italiana della gara).
“Purtroppo c’è un po’ di rammarico” spiega ancora l’Istruttrice Jessica Lagna “Quello con la Gognait era un assalto alla portata di Vittoria. Purtroppo c’è stato un calo di attenzione che è stato fatale. Dovremo lavorare su questo aspetto. In generale comunque, Vittoria ha svolto un’ottima prova, che lascia ben sperare per la stagione appena iniziata.”
I prossimi appuntamenti saranno per la 1° prova Nazionale Cadetti di Legnano il prossimo 12 e 13 ottobre.