Storia

La sezione escursionismo – marcia alpina viene ufficialmente creata in Pietro Micca nell’anno agonistico 1965-1966 con l’affiliazione alla Federazione Italiana Escursionismo (F.I.E.).
Per la verità, già nel 1925 la nostra società organizzò a Biella il primo congresso della Federazione Alpinistica Escursionistica Nazionale, sulle cui ceneri nel dopoguerra verrà fondata la F.I.E. Ad Oropa, in occasione del primo congresso, venne organizzata una marcia alpina con 1500 partecipanti provenienti da Genova, Milano, Torino. Alla fine degli anni trenta, la Pietro Micca organizzò tre edizioni del Giro del monte Mucrone per opera di Italo Pagano, Piero Viale e Ferdinando Genova, una gara di velocità e resistenza. Documenti storici riportano nel dopoguerra un secondo posto nella marcia alpina a pattuglie nel trofeo “Caduti della montagna” del 1950, prima gara biellese dell’ U.G.B., nata del ’48, nel settore della marcia alpina. Allo stesso trofeo nel ’51 parteciparono 4 pattuglie e nel ’54 una pattuglia prese parte alla 2° edizione del trofeo “Sportiva valle Oropa” di Cossila S. Giovanni.
La società Pietro Micca aderì come già detto alla F.I.E. nel 1965/1966, iniziando l’attività ufficiale all’interno della Federazione escursionismo. I successi non mancarono fin dall’esordio: una pattuglia femminile composta da Mariella e Rosita Perino e Anita Rosazza conquistò un titolo italiano. Primo capo sezione fu Renato Cloro che fu in seguito eletto presidente della delegazione provinciale vercellese, carica che ricoprì per molti anni. Negli anni seguenti la sezione partecipò alle gare anche se la scarsa popolarità e visibilità di questo tipo di attività agonistica non facilitavano (come ancora oggi) il reclutamento di atleti.
Nel 1978 la sezione collaborò attivamente al rifacimento della segnaletica dei sentieri alpini biellesi. Nel 1979 divenne capo sezione Carlo Vineis, che era stato preceduto da Aldo Dal Lago e Gino Falchero.