Pietro Micca senza freni, a Rimini 11 finali e 2 bronzi

Pietro Micca inarrestabile anche a Rimini dove le ginnaste della ritmica hanno preso parte al Campionato italiano Silver conquistando ben 11 finali e due medaglie di bronzo. 17 ginnaste impegnate su dieci giorni di competizione dall’altissimo livello, le prime a difendere i colori della Pietro Micca sono state Aline Pretti e Giulia Cruciani, ginnaste del 2008 impegnate nel livello E. Aline ha condotto una splendida gara di qualifica che le ha fatto guadagnare 8^ posto nella classifica assoluta e le ha permesso di entrare in due difficilissime finali destinate alle migliori 10 ginnaste dove ha guadagnato un 7^ e un 8^ posto. 

Giulia Cruciani è riuscita a centrare nelle gara di qualifica tre finali su tre e nella finalissima alla fune ha conquistato la medaglia di bronzo grazie a una grande prestazione. Giulia Cruciani e Aline Pretti hanno partecipato anche alla gara di squadra di serie d livello C insieme alle compagne Claudia Stievano, Margherita Nelva e Angelica Monguzzi dove si sono piazzate in 34^ posizione su 81 squadre. Impegnate nella gara di serie D livello A le ginnaste del 2009 Vittoria Arcuno, Vittoria Pecollo, Maddalena Rizzo, Letizia Meirone e Sofia Saviolo con un prova di grande carattere mancano la finalissima per solo 0,30 centesimi. 

Nelle gare individuali del livello B l’allieva del 2009 Sofia Novais Calil, al suo esordio nel campionato italiano, si piazza al 45^ posto su 176 ginnaste. La sua compagna Letizia Meirone grazie a due ottime esecuzioni sfiora la finale a 10 con l’ 11^ posto al corpo libero, centrando invece quella alla fune dove guadagna la 5^ posizione. Tra le ginnaste del 2008 Angelica Monguzzi si classifica 34 ^ su 208 ginnaste e manca per pochi decimi le finalissime alla palla e al cerchio. 

Claudia Stievano nonostante un’ottima prova al corpo libero per un errore alla palla scende di qualche posizione chiudendo al 60^ posto assoluto. Una buona prova per le quattro allieve del livello a classe 2009, impegnate sia alla palla e che al corpo libero, su 118 ginnaste si piazzano: Sofia Saviolo al 48^, Vittoria Pecollo al 60^ , Vittoria Arcuno al 62^, Maddalena Rizzo al 84^ posto. Tra le allieve del 2008 del livello C il vulcano Margherita Nelva centra due finali su due tra le migliori 10 e porta a casa il 5^ posto al nastro e il 6^ alla fune. 

Terminate le gare delle allieve è stato il turno delle ginnaste junior, le prime a scendere in campo nella gara di squadra del livello C sono state Emilia Rizzo, Alessia Saporito e Francesca Bocchino, al loro primo anno nelle competizioni junior e la più giovane formazione in gara, con una prova di carattere conquistano la finalissima e si aggiudicano la 25^ posizione assoluta, classificandosi prime del Piemonte. Più sfortunata la squadra junior livello B composta da Elisa Tosetto, Carolina Rosso e Mia Turetta dopo due ottime prove regionali che le erano valse l’argento, nella gara di qualifica nazionale è incorsa in un grave errore che ne ha pregiudicato l’ingresso alla finale. Ottime invece le prove individuali dove Mia Turetta nel livello a guadagna 9^ posto assoluta e centra la finalissima alla palla dove conclude con il 4^ punteggio. 

Nel livello C Emilia Rizzo sfiora la finalissima alle clavette per pochi decimi, così come Elisa Tosetto e Carolina Rosso fuori di poco a palla, fune e corpo libero. Conclude la trasferta nazionale una fantastica Alessia Saporito nel livello B che vince la medaglia di bronzo su 176 ginnaste e centra con il terzo punteggio due finali su due. “I nazionali di Rimini sono sempre una grande vetrina e un’ottima piazza per dimostrare il lavoro delle società italiane e lo staff della Pietro Micca torna a casa arricchito da medaglie, finali e tanti complimenti ricevuti dagli addetti ai lavori – spiegano – Ora ginnaste allenatrici sono tornate in palestra per lavorare sui nuovi programmi e prepararsi per la nuova stagione agonistica più cariche che mai. Tra qualche giorno inoltre le ginnaste Giulia Cruciani e Aline Pretti partiranno per il gymcampus nazionale di Piancavallo a cui sono state convocate dalla direttrice tecnica regionale”.